Survivor!

Qui DrillMaster, sono a bordo della spedizione Endurance capitanata da Conrad Roth, al largo del Triangolo del Dragone, sud del Giappone… Sono alla ricerca dell’Impero  perduto di Yamatai,  Il mare é in tempesta e…. <comunicazione interrotta>…

“Non sono le persone ad essere straordinarie.. Ma le loro opere. Finalmente potevo lasciare il segno, partire all’avventura… Ma fu l’avventura a trovare me…”

tomb-raider-2013-wallpaperlara-croft-tomb-raider-2013-wallpaper-hd--8019-wallpaper-palloc-8b9qk6ql

Sono passati diversi anni dall’ultimo titolo della serie, quel “Tomb Raider: Underworld” uscito nel 2008 per concludere la trilogia composta da “Tomb Raider: Legend” e “Tomb Raider: Anniversary”. Nel frattempo sono cambiate molte cose, una su tutte (e forse la piú importante), la storica Eidos Interactive é stata assorbita da Square Enix. Quest’ultimo capitolo di Tomb Raider é di fatto un “Reboot” dell’intera serie. Riuscirá questa giovane ed inesperta Lara Croft, a far scendere la lacrimuccia ai vecchi gamers nostalgici delle sue avventure? Personalmente ho giocato a tutti i titoli della serie, e ovviamente non potevo perdermi l’uscita di questo ennesimo capitolo. Ho optato per l’edizione PC in lingua inglese con Steel Box.

tomb-raider-2013-walkthrough

Aggrappati alla mia mano… *SPLASH*

Inizia cosí, nel piú classico dei modi per qualsiasi Adventure Game con spiccate caratteristiche Platform. Siete naufragati con la nave, non avete armi con voi e dovete immediatamente iniziare ad orientarvi sull’isola sulla quale siete approdati, raccogliendo materiali e sbloccando nuove armi. Mai come in titoli come questi, rivelare anche solo in parte la trama puó essere deleterio per chi legge, quindi mi limiteró a spiegarvi le dinamiche di gioco e tutti gli elementi che lo compongono. La storia ruota intorno a tutto l’aspetto “Umano” della “Nuova” Lara Croft, non piú l’eroina ormai esperta e consolidata da anni di avventure, bensí un’archeologa poco piú che ventenne e appena laureata, desiderosa di iniziare la sua brillante carriera con una scoperta che potrebbe rivelarsi epocale. Non fatevi ingannare peró: Lara é giovane ma tutt’altro che sprovveduta e, nel corso della trama, assisterete ad una vera e propria evoluzione del personaggio inizialmente inaspettata.

1351023991  6137-tomb-raider-2013-lara-crofttomb-raider-2013-hd-wallpaper-21

Action!

Fin dai primi minuti di gioco, l’idea che si percepisce é quella di un gameplay che non ha nessuna intenzione di concedervi momenti di pausa. C’é sempre qualcosa da fare, la storyline prosegue dritta su dei binari tra puzzle, enigmi, nemici e situazioni intricate, dimostrandovi ben presto che la raccolta di dati GPS e l’uccisione di animali per spellarli, seppur restituisca oggettivamente dei punti esperienza, non vi cambia assolutamente le carte in tavola per quanto riguarda l’avanzamento della storia. In questo titolo l’unica cosa importante é “Andare avanti”. Non preoccupatevi di altro, le esplorazioni servono per il classico “100%” del gioco, ma se questo obiettivo non vi interessa, l’unica cosa di cui dovrete preoccuparvi é lo sviluppo delle armi, degli strumenti e di esplorare il… 

tr21 Tomb-Raider-2013 Tomb_Raider_Screenshot_WolfAttack_02

… Corpo umano

Dopo qualche ora di gioco, livello dopo livello, vi renderete conto che l’isola che fa da sfondo alla trama del gioco, é divisa in “Aree” raccordate tra loro da una sorta di corridoi da attraversare. I livelli hanno grandezza variabile, alcuni di essi sono davvero ampi e seguendo la tendenza dei giochi attuali, il vostro primo pensiero sará quello di allontanarvi per qualche momento dai ben definiti binari della trama principale per dedicarvi a fare un po’ di sano girovagare in quello che sembra il piú classico degli “Open World” con elementi “Sand Box”. Se questo é il pensiero che vi é venuto in mente alla velocitá della luce, ben presto capirete che sará meglio che ve lo leviate dalla testa con una velocitá uguale o maggiore, onde evitare di restare delusi. Questo titolo va giocato nella maniera piú lineare possibile, potete darvi all’esplorazione ma l’abbondanza di elementi é tale che rende subito chiaro come sia sufficiente limitarsi a prendere quello che serve da quello che si incontra sul proprio cammino. Un esempio? I nemici. Personalmente non vedevo nemici cosí carichi di oggetti da davvero parecchio tempo. Uccideteli e frugateli, ne uscirete con lo zaino pieno e senza dover perdere tempo a cercare altrove. Qualsiasi pattern di gioco “Open World” é completamente inutile in questo gioco, specialmente se siete fanatici del “Backtracking”. I giochi attuali ci hanno abituato a ripetere i livelli anche piú di una volta, per trovare equipaggiamenti e oggetti che servono per proseguire la storyline, ma in Tomb Raider si é scelto evidentemente di intraprendere una strada differente, diminuendo senza dubbio la longevitá e, ovviamente, la…

tomb-raider-2013-screenshot4 tombraider-2013-03-11-05-45-49-87 tomb-raider-2013-screen-11

…Difficoltá(?)

La prima cosa che mi ha colpito di questo gioco, é senza dubbio la sostanziale semplicitá con cui lo si possa portare a termine. Provando le varie opzioni di scalabilitá che il sistema ci permette di settare in merito al livello di difficoltá, ci si rende conto che l’unica cosa che di fatto cambia a mano a mano che si cerca il gioco duro, é la resistenza di Lara Croft ai colpi dei nemici; non cambia assolutamente altro. L’intelligenza artificiale é incredibilmente primitiva nei suoi comportamenti, con nemici anche diversificati tra loro come equipaggiamento e specializzazione (si va dai nemici corazzati, ai granatieri, passando per i lottatori corpo a corpo), ma incredibilmente incapaci di trovare ripari e sfruttare l’ambientazione per rendervi la vita difficile. Dopo le prime battute, sará sufficiente seguirli mentre cercano un riparo e freddarli con un facile colpo alla testa o sparando ai bidoni incendiari che incredibilmente si saranno tenuti a brevissima distanza. Qualsiasi arma deciderete di imbracciare e potenziare, (il gioco ne mette quattro a disposizione: arco, pistola e due tipi di fucile), i nemici faranno sempre le stesse cose: lancio di bombe e grotteschi tentativi di nascondersi. Se le dinamiche di gestione degli scontri contro i NPC possono essere discutibili, le cose non migliorano quando ci troviamo di fronte ad intermezzi gestiti tramite le classiche sequenze animate, dove é prevista la pressione in sequenza di vari tasti, per evitare di finire in qualche burrone, evitare ostacoli o attraversare i fiumi. É sufficiente eseguire la corretta sequenza per lasciarsi alle spalle il problema del momento. Imparate ad usare bene l’arco, poiché esso non é utilissimo solo come arma, ma é fondamentale anche per permettervi di muovervi all’interno dell’ambientazione…

rxar0 655b0b60-0ddb-41fd-a8b4-66ac7b70bba4 2452300-203160_screenshots_2013-03-05_00022

… Survivor!

Abiti consunti, tombe, puzzle game, corde da scalare…  Se vi piace questo genere di gioco, siete a posto. La grafica non é esente da pecche, specialmente la realizzazione dell’acqua non é niente di nemmeno paragonabile a quella di un titolo come Assassin’s Creed. Le scene animate non sono perfettamente sincronizzate, i dialoghi del titolo in inglese sono davvero ben fatti a mio avviso, anche se la controparte italiana, da me valutata sulla base di qualche gameplay, fa perdere forse un po’ di atmosfera.  L’ambientazione é molto ben fatta anche perché stiamo comunque parlando di livelli molto ampi e ricchi di dettagli, per un gioco multipiattaforma. A questo proposito, consiglio la riedizione “Definitive Edition” per coloro che avessero giá acquistato una Ps4 o una X-Box ONE o avessero intenzione di farlo a stretto giro di…

823398_10151341361726158_1561561984_o image_298032_thumb_wide940 screenshot294325

…Posta!

Si… Perché il postino dell’Isola non solo bussa sempre due volte, ma ha una montagna di DLC per voi! Il catalogo di contenuti scaricabili per questo gioco é davvero fitto di cose interessanti e ce n’é per tutti i gusti: modalitá single player, modalitá multiplayer, personaggi aggiuntivi, costumi, armi e “Map Pack” uno piú divertente dell’altro.

Tomb-Raider-2013-HD-Wallpaper-Picture-Photos Tomb-Raider-2013-review-screenshot-13 camilla-luddington-lara-croft-tomb-raider

This is the end…

Gioco non esente da difetti, ma “Reboot” decisamente azzeccato. Titolo cinematografico, azione allo stato puro, un sacco di contenuti scaricabili e divertimento assicurato. Se vi piacciono i vecchi Tomb Raider e vi aspettate la stessa cosa, potreste anche rimanerne delusi… Se invece volete delle novitá e avete il coraggio di scoprire una Lara Croft un po’ diversa, non esitate a comprarlo specialmente se avete una consolle Next Gen. Lara Croft é sempre Lara Croft!

.. Qui DrillMaster, sono scampato al naufragio ma ho un problema davvero serio: come si accende il fuoco senza accendino?

cheshiretech

Annunci

4 thoughts on “Survivor!

    1. Ti ringrazio per aver risposto e ovviamente di seguire il mio blog =)

      Il tuo commento é molto simile a tanti altri che ho ricevuto via mail, ma per come la vedo io non é possibile fare un paragone con i titoli precedenti.

      Ti do un suggerimento e dimmi come la pensi: prova a pensare al gioco e a sostituire Lara Croft con un qualsiasi altro personaggio. Diresti che questo titolo é il Tomb Raider che ti ricordavi, oppure potrebbe benissimo avere un altro titolo?

      1. Se avesse avuto un altro titolo, anche solo il titolo “Survivor” sarebbe andato più che bene, e un altro personaggio, sarebbe stato un ottimo gioco (probabilmente uno dei migliori del 2013).
        Però, avendo il nome “Tomb raider” ha un’ eredità (pesante) che non viene sfruttata.

      2. Il tuo é un punto di vista condivisibile,

        senz’altro con un altro titolo forse ora saremo qui a parlare di uno dei nuovi giochi piú belli dell’anno appena passato. Purtroppo o per fortuna, non é stato cosí, il finale lascia aperti spiragli per capitoli successivi e magari gli sviluppatori riusciranno a prendere spunto da quello che non é piaciuto, per implementare evoluzioni interessanti… Staremo a vedere! =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...